lunedì 4 luglio 2011

Spezzati dal vento. Costantino Posa


SPEZZATI DAL VENTO.

In una notte senza luna fingono di non aver paura.
Sono uomini come noi, ragazzi come noi, inscatolati in quel lince.
Saltati su un ordigno. Ancora missione di pace.
Ma, non è vero, tra le sabbie del tempo, dietro alle dune, spesso
c'è qualcosa che luccica, se ti prende, ti lascia sul posto.
Ragazzi come noi, coperti da elogi sperticati, mai dimenticati.
Mai più ritornati.

PARADISO o INFERNO.

"Mi fermai di colpo, alzando gli occhi al cielo, verso quel mi faceva tremare. Macchie di cielo azzurro si intravvedevano per pochi ...