lunedì 19 febbraio 2018

AD UNA MAMMA CHE VA. (29/03/2012) Costantino Posa


Cosa è mancato per farti sorridere? 
Soltanto un sorriso negli occhi di chi ha condiviso. 
Non sono i giorni che mancheranno a farti soffrire, 
ma soltanto le nuche di chi si è girato, 
non ha capito ed è scappato. 
Come il candido manto bianco della neve, 
così ti copre di un ultimo cotone bianco 
del tempo che resta lieve. 
Anche le parole chiare che mancano, 
dicono: Io sono felice, perché ti ho reso ieri felice. 
Come oggi e come domani quando contenta 
lascerai per sempre quelle mie mani.

venerdì 16 febbraio 2018

SEI NEL VENTO CHE VIBRA LASSU'.


Non avvicinarti al mio tempo
con gli occhi pieni di vento.
Io sono come mille lampi
che non dormono.
Squarciano il cielo col grigio delle nubi.
Io sono come ieri un cuore che batte
con tanto rispetto.
Io sono tra le spighe di grano,
quella che non si piega mai.
Io sono come il cinguettio
di uccelli al mattino,
che ti svegliano
col sorriso sulle labbra.
Io sono universo incompleto,
ma con tante stelle
che brillano in silenzio.
Non avvicinarti al mio tempo,
se non ne hai voglia,
potrei non esserci.
Io sono come il vento
che va, da sempre, in cerca.

mercoledì 14 febbraio 2018

E' ancora piu' notte.

Quanto buio che nasconde.
Quanto fumo che confonde.
Le ore sembrano più lunghe.
Sono le più fredde,
come gli addii inaspettati.
La notte dalle tante luci
dalle mille speranze
e dalle attese scontentate.
La notte dai suoni limitati.
Solo stridi...sibili sofferti.
La notte che si perde
tra i vicoli abbandonati,
forse teme l'apparir del sole.
La notte tra i venti e i mari agitati.
Torna in mente il cuor leggero,
mentre vedo in lontananza i fuochi
che si perdono tra i magi
e i disagi.
Quanti baci e promesse varie,
anche tra chi si dà mille arie.
Forse è solo l'essenziale
a portarmi qui da te.

venerdì 9 febbraio 2018

IN CERCA DI VERSI.


Non poteva più essere come ieri.
Le scogliere invisibili
non hanno più bisogno di fari.
Solo certezze,
tra indirizzi inventati
e tante volte risposte blindate.
Gli effetti speciali
sono pagine al vento
e le parole
anagrammi del tempo
s'inventano il senso,
le molle di ogni momento.
Vorrei essere il mio sosia
per seguirmi a distanza
e scambiarmi le ombre
per capire se i pensieri
sono sempre gli stessi.
Vorrei essere poesia
per seguirne la rima
e farsì che tutto
torni come prima.

sabato 13 gennaio 2018

PARADISO o INFERNO.


"Mi fermai di colpo,
alzando gli occhi al cielo,
verso quel mi faceva tremare.
Macchie di cielo azzurro
si intravvedevano
per pochi attimi ingannevoli.
Pensavo: " A volte "
i miei pensieri si ribellano.
Urlavo: "Non basta " 

un terremoto per buttarmi giù.
Li ho sentiti i miei passi,
mentre scappavo dalla mia morte,
verso l'incredulità di accorgersi
di non essere partito.
Ci vorrebbe un cappotto di tempo,
per coprire il gelo di sciempio.
Per avere ancora la scelta, 

di più in là,
verso un Paradiso o l'inferno."

mercoledì 27 dicembre 2017

SE C'è...REGGE.


Forte il vento che spazza via il firmamento.
Un cielo senza stelle è l'immagine del niente,
poi se manca anche la luna,
viene meno la speranza di sognare ad occhi aperti.
Non basta più neanche il sole a scaldare il nostro cuore
se di là non c'è più nulla.

Le comete sono sentieri che ci portano alle mete
e se il sole ogni tanto sbuffa è perché è sconcertato di vedere
che in fondo al buio conta solo il dispetto.
Mi sa che all'aurora sorge anche il sospetto
che la notte è un'invenzione
di chi si nasconde per non essere scoperto...
per fortuna c'è sempre il vento che riporta il momento.
Tutto il resto vien da se, se con me ci sei sempre te.

sabato 16 dicembre 2017

SE NON CI FOSSE STATO IL TEMPO.


E se il tempo non fosse mai esistito
Forse tutto questo non sarebbe mai accaduto.
Forse non avresti mai pianto.
Forse non avresti mai riso inutilmente.
Forse il cuore non avrebbe mai avuto
un battito così forte.
Le ferite non si sarebbero mai aperte
e le lacrime non avrebbero mai avuto
motivo di scendere giù.
E se il tempo si fosse almeno mai fermato
avrebbe perso il vento
o il sopravvento ad ogni momento
che ti ha straziato il cuore.
Forse ti avrebbe portato ancora fiori
con il sorriso sul viso e non su una pietra dura
con le parole incise: “Qui giace…”

A se il tempo non fosse mai esistito!!!

AD UNA MAMMA CHE VA. (29/03/2012) Costantino Posa

Cosa è mancato per farti sorridere?  Soltanto un sorriso negli occhi di chi ha condiviso.  Non sono i giorni che mancheranno a farti so...